Dimmi che ti piace e sarà già amore.

Perché-rifiutare-lo-scambio-di-Mi-piace-su-Facebook-2Abbiate il coraggio di dirmi che mi sbaglio.

Lo so, il discorso è trito e ritrito ma vale la pena darvi una rinfrescatina, perchè le vostre cellule cerebrali possano risvegliarsi dal torpore dei Social Network.

Lo faccio per voi, e anche per me.

Vi ricordate com’era trovare l’amore in modo normale? Io non ne ho più memoria, se non per le storie che mi raccontava mia nonna.

La realtà del 2014 2.0 è che tutto, prima o poi, passa da Facebook e WhatsApp.

E la situazione, amiche mie, è tragicomica.

Alzino la mano quante di voi hanno rischiato una denuncia per stalking da quando esistono i Social Network. E non muovere la testa in mondo convulso, perchè ti vedo.

Vuoi dirmi che non hai mai cercato il nome di quel ragazzo su Google?
Che non hai già guardato tutte le immagini del suo profilo Facebook, compresi i commenti femminili? Che non hai cliccato sul nome di quelle ragazze per vedere chi fossero e capire quale tipo di collegamento potessero avere con lui?

Che, una volta avuto il suo numero di telefono, non hai controllato NEANCHE UNA VOLTA l’ultimo accesso su whatsapp?

Che non hai messo mi piace anche alle stronzate megagalattiche che lui pubblica con sfacciata arroganza?

Amica mia, se hai risposto si ad almeno una di queste domande, ci sei cascata anche tu.

E’ inevitabile, la colpa non è tua, è delle convenzioni sociali.

E no, non sto per iniziare un pippone sociologico strapazza cocomeri. Sto cercando di aprirti gli occhi.

La domanda da porsi è semplice: come fai a creare una relazione sana quando i presupposti sono questi?

Puoi privarti della tua parte social? Puoi privarne lui? Fate un profilo condiviso? (SE CI STAI ANCHE MINIMAMENTE PENSANDO SMETTILA IMMEDIATAMENTE. RIPETO: S.M.E.T.T.I.L.A)

Il fatto è che in questo vortice ti ci sei ritrovata tu come, purtroppo, ci si è ritrovato anche lui.

Del resto, quanti “mi piace” ti ha messo prima di chiederti di uscire?

Quanto tempo è passato prima di chiederti di farvi una foto per il puro piacere di averla, senza chiamarlo “selfie”?

Il punto del mio discorso è questo: perchè mostrare agli altri solo parte di quello che siamo, o che peggio vorremmo essere, senza invece dedicarsi autenticamente a noi stesse e alla persona che vorremmo avere accanto?

E’ davvero diventata così insostenibile una vita senza social network? E’ davvero così difficile calibrare la vita reale e quella virtuale? Qual è quella vera?

Allora il mio consiglio è questo:

Siate autentiche, mostratevi per quelle che siete. Siete stronze, inguaribili romantiche, ciniche, innamorate della vita, ironiche, folli? DIMOSTRATELO, ma abbandonate la tattica del “condividi” e “mi piace”.

Spuntategli sotto casa, fategli vedere che siete donne interessanti aldilà del selfie in bagno.

E se il risultato sarà deludente, se continuerà a preservare il vostro pseudo rapporto solo online… allora lasciate perdere.

Perchè come sempre, la verità è che non gli piaci abbastanza; e una donna come te non può perdere tempo dietro un filtro instagram.

Una donna come te, è una donna in missione di pace nei confronti dell’amore incondizionatamente off-line. http://www.youtube.com/watch?v=ycmQpXWwT0c

Siate esattamente dove volete essere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.